Lipoaspirazione

COSA È
La lipoaspirazione è l'intervento chirurgico che consente di eliminare i depositi di grasso. E' applicabile in una varietà molto vasta di situazioni (accumuli di grasso a livello delle cosce, dell'addome, dei fianchi delle ginocchia, delle caviglie, ecc.).

DEPOSITI DI GRASSO E CELLULITE
Ogni uomo e' dotato di un numero definito di cellule adipose che aumentano di numero durante l'infanzia fino alla pubertà. Da questo periodo in poi pur rimanendo costanti come numero, possono aumentare di volume causando un aumento di peso e alterazione dei profili cutanei.

Le diete, i massaggi, la mesoterapia ecc. riducono il volume di queste cellule, ma non il loro numero, pertanto finito l'effetto terapeutico tutto torna come prima. Con la lipoaspirazione invece il grasso asportato non si può riformare perchè viene ridotto il numero delle cellule adipose (cioè delle cellule che contengono il grasso). Il termine cellulite e' in genere impropriamente usato in riferimento ai depositi di grasso localizzati in certe aree del corpo. In realtà esami microscopici di queste aree non hanno rivelato nessuna differenza con il grasso normale. Il termine di cellulite va semmai riferito a quelle zone in cui l'accumulo di grasso e' tale da conferire alla pelle l'aspetto a "buccia d'arancia".

 

OBIETTIVO DELLA LIPOASPIRAZIONE
L'obiettivo della lipoaspirazione è l'asportazione del grasso in eccesso, specie se distribuito in depositi localizzati in specifiche aree del corpo. I tentativi chirurgici di asportazione del grasso precedenti alla lipoaspirazione comprendevano ampie e deturpanti cicatrici con risultati il più delle volte disastrosi. Soltanto negli ultimi anni si è arrivati, grazie alla lipoaspirazione, a dei risultati molto buoni con dei fastidi post-operatori molto contenuti. È inoltre un intervento che quasi non lascia tracce, infatti le incisioni cutanee necessarie alla penetrazione della cannula sono pochi millimetri e di solito collocate in punti strategici che le rendono praticamente invisibili.

PROGRAMMA DELL'INTERVENTO
La quantità di grasso che può essere asportata in una seduta operatoria è variabile da soggetto e in genere non supera i 2500-3000 cc.

Nei casi che necessitano ampie asportazioni, si preferisce programmare un trattamento in due o più tempi operatori.

L'intervento si può svolgere in anestesia locale oppure, se l'area da trattare è particolarmente estesa, in anestesia generale con un ricovero di un giorno. L'intervento in anestesia locale e' ambulatoriale. L'anestesia locale e combinata con un tranquillante, per cui la paziente non avverte alcun fastidio e si può addormentare durante l'intervento.

NOTIZIE TECNICHE
L'asportazione del grasso in eccesso si effettua tramite delle cannule metalliche che vengono inserite attraverso piccole incisioni della pelle (circa 2 mm.) e collegate con una pompa aspirante. La cannula ha la punta tonda ed in prossimità della punta una o più aperture attraverso le quali passa il grasso sotto l'effetto della pompa aspirante. La cannula viene azionata con movimento di va e vieni cosi da formare dei tunnells che devono essere omogeneamente distribuiti su tutta l'area da trattare, cosi da formare l'effetto "a spugna".

L'obiettivo non è quello di asportare tutto il grasso ma di rimuovere solo quello in eccesso lasciando uno strato adiposo sottocutaneo al di sopra della muscolatura il più possibile uniforme.

Attualmente si utilizzano cannule molto sottili che permettono di ottenere un risultato particolarmente uniforme. Inoltre l'uso di queste cannule consente di intervenire anche su accumuli adiposi molto lievi.

La lipoaspirazione consente di rimodellare la figura corporea e di eliminare gli accumuli di grasso. Il volume dei depositi di grasso, ovvero degli antiestetici "cuscinetti", viene ridotto: la pelle grazie alla sua propria elasticità si riadatta bene sul nuovo volume del tessuto adiposo sottostante.

LE ZONE CHE POSSONO ESSERE TRATTATE CON LA LIPOASPIRAZIONE

 

MENTO e COLLO: uomini e donne. L'aspirazione avviene solitamente in associazione con il lifting.

PANCIA: uomini e donne (Fig. 1)

PUNTO VITA: uomini e donne

FIANCHI: uomini e donne

GLUTEI: uomini e donne. L'aspirazione mira principalmente a rendere più marcato il solco sotto i glutei in modo da evidenziarne il profilo.

COSCE: (Fig. 2) è la zona più frequentemente trattata sia sulla superficie anteriore che esterna o anche internamente; se occorre si può ottenere anche la riduzione di tutta la circonferenza.

GINOCCHIA: è una zona che viene trattata negli ultimi tempi sempre più frequentemente, anche per "esigenze" dettate dalla moda. E' possibile assottigliare tutto il ginocchio, aspirando il grasso presente nella superficie interna ed al di sotto della coscia.

GAMBE E CAVIGLIE: è possibile ottenere ottimi risultati, soprattutto sulle caviglie che vengono rimodellate ed assottigliate.

PERIODO SUCCESSIVO ALL'INTERVENTO
Al termine dell'intervento la paziente indossa una medicazione elastica compressiva (calza elastica o guaina elastica).

è opportuno che la paziente porti con se all'atto del ricovero una calza elastica (se le zone da trattare con la lipoaspirazione sono le caviglie) od una guaina elastica (se l'area da trattare e' la pancia o gli arti inferiori) corrispondente alla sua taglia.

La medicazione elastica è molto importante poichè riduce il sanguinamento, e controlla il formarsi dell'edema (cioè del gonfiore che consegue all'intervento), inoltre la compressione consente alla pelle di adattarsi ad un volume minore. A tale scopo è opportuno continuare ad indossare le calze elastiche o la guaina per i primi mesi dopo l'intervento.

E' possibile che nei giorni successivi all'intervento si avverta un modico indolenzimento, come a seguito di una lieve contusione. Inoltre ci possono essere piccole soffusioni ecchimotiche, come normale conseguenza dell'intervento che spariscono in 15 giorni circa.

I punti di sutura vengono rimossi dopo 5-7 giorni.

Nell'immediato periodo dopo l'intervento l'aspetto della zona trattata non mostra differenze molto evidenti rispetto a prima dell'atto operatorio, è questo effetto dell'edema cioè gonfiore. Possono essere a volte necessari settimane o mesi perché si risolva, ciò spiega perchè il risultato dell'intervento sia ottimale solo dopo 6-8 mesi.

Per sveltire il processo di riassorbimento del gonfiore la paziente può effettuare dopo l'operazione un ciclo di laserterapia per un totale di 10-15 applicazioni.

CONSIDERAZIONI SULL'INTERVENTO
L'intervento consente di ottenere un risultato definitivo che dura tutta la vita, poiché il grasso aspirato non si rigenera.